In Love & Sex, Sexduction

Sexting… is an art?

E se Giulietta e Romeo avessero avuto WhatsApp? Si sarebbero sicuramente scambiati messaggi bollenti col sexting, o l’arte di eccitarsi attraverso l’invio di messaggi testuali o immagini dall’esplicito contenuto erotico. La tecnologia, va detto, ci ha dato una grossa mano per deliziarci con persone che si trovano dall’altro capo del mondo o per inviare, in tempo reale, messaggi piccanti e immagini sexy all’oggetto dei nostri desideri. Il sexting è una buona pratica che aiuta a disinibirvi, sciogliere la lingua, esprimere l’immaginazione.

Per deliziarvi col cyber sex, come preliminare dei preliminari, usate le vostre fantasie più nascoste. Immaginatevi in un luogo appartato col vostro partner o chiunque altro vi ecciti (è una fantasia, non ci sono divieti!). Dove siete? A letto? In ascensore? Sul sedile posteriore di un auto? Sul tavolo della cucina? Nel confessionale? Scegliete un posto che vi scateni l’eccitazione. Cosa vorreste fargli? Mordicchiare il collo e succhiargli il lobo dell’orecchio? Esplorare con la lingua i suoi meandri più segreti? Farvi masturbare in un cinema tra occhi indiscreti?
Se non vi vedete da alcuni giorni potreste scrivergli, magari allegando l’immagine dei vostri slip sul letto (ad evidenziare che siete nudi mentre state inviando sms):

  • “dimmi esattamente quello che mi farai quando mi vedrai”
  • “mi spiace sapere che oggi hai avuto una giornataccia al lavoro. Ma quando torni a casa c’è altro “duro” lavoro per te…”
  • “posso dire di essere già eccitata all’idea della serata che ci aspetta…i capezzoli muoiono dal desiderio di un morso, mi sento già bagnata e il clitoride è turgido…”
  • “sono sdraiato sul divano, nudo, con un bicchiere di vino in mano, e mi sto toccando pensando a te…”

O se siete un pò più audaci e trasgressivi:

  • “sentirlo contro la lingua mi fa venire voglia di…”
  • “in questo momento vorrei essere li’, aprire le tue gambe e assaporare il tuo nettare prezioso…”
  • “vorrei trovarti nella stanza a fianco bendata e legata, ti prenderei da dietro, senza tante storie, finchè non ti sentirei fremere, per poterti inondare di me…”
  • “ in una delle mie fantasie, mi vedo con una maschera, un intimo in pelle nera che mi stringe la carne, sdraiata su un divano di velluto rosso con 2 uomini…uno mi penetra e l’altro mi fa godere leccandomi, ma io non so chi sono…”
  • “stasera ti legherò i polsi, ti sentirai in balia di uno sconosciuto, senza punti di riferimento, senza controllo… la tua tensione si riverserà in un orgasmo senza fine!T come: trombami!

     

    I: in tutti i modi

    V: vieni ma mai troppo presto

    O: ohhhh… quanto ti farò godere!

    G: gustalo fino in fondo

    L: leccami tutta

    I: indovina cosa voglio farti?

    O: oh ma hai gia’ finito?

    Anche le espressioni onomatopeiche dei gemiti come “Ohhhh, sì” oppure “mmmh…” o “ancora, ancora” sembrano funzionare, a patto che siano autentiche e opportune. Dimenticate le emoticons, Prévert e messaggi troppo lunghi, ma usate liberamente paroline spinte come “succhia”, “più dentro”, “vengo”, “mi piace come mi mordi”, “leccami” etc..

E voi che mi dite? Siete soliti mettere in pratica questi consigli? Vi imbarazzate troppo? Oppure il vostro partner non è ben predisposto? Potete stuzzicarvi anche inviando foto di dettagli sexy del vostro corpo, o di un luogo dove vi piacerebbe fare l’amore, un sex toy con cui vorreste giocare, il dettaglio di una sorpresa preparata per l’altro, il lembo di una benda di raso o delle manette … sinceramente dopo tutto questo sexting sarei pronta per la sigaretta, anche se non fumo!

 


Non perderti neanche un aggiornamento. Iscriviti alla newsletter!

Share Tweet Pin It +1

You may also like

A letto? 2 gocce di Chanel n°5

Posted on 21 febbraio 2017

Cunnilungus? Impara a leccarla!

Posted on 2 agosto 2017

Previous PostHasta la banana siempre!
Next PostStanding OVAtion!

2 Comments

  1. gianluca
    2 anni ago

    Io purtroppo sono uno di quelli che: Oh..ma hai gia finito?…

    Reply
    1. LaDyvina
      2 anni ago

      Basta che finisci bene! Magari per allungare i tempi, mentre ti adoperi appassionatamente tra le sue cosce, pensa alla cosa più brutta e disgustosa mai vista in vita tua! Una cosa triste tipo la morte del gatto o la finale Italia-Germania dell’82…insomma distraiti! Poi non affondare troppo i colpi, almeno all’inizio, prenditi pause e preoccupati molto di lei…concentrati sul suo piacere. Il sesso è una questione altruistica!

      Reply

Leave a Reply