In Cotto e Sedotto

Il cibo di Afrodite?

Ostriche e Champagne!
Si narra che Casanova fosse solito mangiare fino a 50 ostriche ogni mattina e altrettante prima e durante gli incontri amorosi…. Scrive, appunto, “ per puro caso, un’ostrica che stavo per mettere in bocca ad Emilia sdrucciolò fuori dal guscio e le cadde sul seno. La ragazza fece il gesto di raccoglierla con le dita, ma io glielo impedii, reclamando il diritto di sbottonarle il corpetto per raccoglierla con le labbra nel fondo in cui era caduta…“.
Ma perché le ostriche sono afrodisiache? Sarà per la forma? Certo aiuta…ma in effetti il loro potere è nascosto nell’alta percentuale di zinco che contengono, il quale aumenta sensibilmente la funzionalità degli ormoni e del testosterone, a favore quindi di performance sessuali più appaganti, ma anche di una migliore fertilità sia per l’uomo che per la donna. Ecco quindi una ricetta molto sensuale, naturalmente da gustare in due, succhiando le ostriche mentre ci si guarda intensamente negli occhi… bon appétit!

Ostriche al gorgonzola
Ingredienti:
12-16 ostriche, 80 gr.di gorgonzola dolce e cremoso, vino bianco, pangrattato, pepe.
Mettete le ostriche in forno a 200°C per 6 minuti. Levatele, lasciatele intiepidire e apritele separando le valve. Staccate delicatamente l’ostrica ed eliminate la valva superiore. A parte emulsionate il gorgonzola, privato della crosta, con 2 cucchiai di vino. Mettete ogni ostrica nella valva concava, distribuite sopra la crema di gorgonzola e spolverizzate di pangrattato leggermente tostato. Al momento di servire, passatele al grill per 2 minuti. Servitele con una forchettina, profumando con pepe…. feels good!

“Chi beve soltanto acqua ha un segreto da nascondere” sentenziava Baudelaire… perché contraddirlo? Il potere e il fascino dello champagne, nell’arte della seduzione, giocano un ruolo da complice perfetto! Non scostandosi troppo dalle bollicine francesi-che sono le mie preferite-vi consiglio bollicine italiane in versione rosa:
Un Billecart-Salmon Brut Rosè, delicato, fine, dal profumo avvolgente e un colore particolare, attraverso cui ammirare il perlage… già seduce al primo sguardo. L’ideale è servirlo in un ampio flûte …al chiaro di luna!
Potrebbe interessarti anche:


Non perderti neanche un aggiornamento. Iscriviti alla newsletter!

Share Tweet Pin It +1

You may also like

Sexting… is an art?

Posted on 25 febbraio 2017

Sex Symbol …o meglio Giallini?

Posted on 23 febbraio 2017

What is your BODY LANGUAGE?

Posted on 2 marzo 2017

Previous PostStop Viagra!
Next PostLa tua voce... il tuo outfit!

No Comments

Leave a Reply