In Fuck this way

Ho fatto sesso con un fantasma!

A letto si possono fare brutte esperienze… qualcuno addirittura fa sesso con i fantasmi!

Quanti hanno sperimentato la trombata ultraterrena? Molti, e pare sia apprezzata anche da molte celebrità: in varie interviste l’attrice ucraina Natasha Blasick (Paranormal Activity 2), Lucy Liu, Anna Nicole Smith e Dan Aykroyd (quello di Ghostbusters), hanno ammesso di averla sperimentata. Anche la cantante Ke$ha racconta in un pezzo intitolato “Supernatural”, di aver fatto sesso con un misterioso ectoplasma. Delirio da popstar? Quel che è certo, per ora, è che la canzone citata parlerebbe di “esperienze con il sovrannaturale.. ma in senso sessuale”. Forse, per saperne di più, dovremo ascoltare il suo nuovo album! Anche il cantante Bobby Brown, sposato per diversi anni con Whitney Houston, ha raccontato: “Ho comprato questa casa in Georgia… era un posto molto, molto inquietante” continuando, “Ma sì, una volta, mi sono svegliato, e sì, un fantasma. Sono stato “cavalcato” da un fantasma”. Brown assicura: “non ero alticcio” e “non ero sotto effetto di stupefacenti”.

Insomma i racconti di incontri sessuali con fantasmi riempiono le riviste, ma esistono poche prove scientifiche. Nonostante la loro infondatezza, sono comunque affascinanti. Chi non vorrebbe sapere com’è scopare con un fantasma? Sul sito “Summing Succubus” si danno lezioni e si consigliano le migliori posizioni con l’intruso notturno: il maschio denominato “Incubus” e la femmina detta “Succubus” sono i demoni che prendono forma umana per sedurre le prede. Invasione di Bittlejuice, spiritelli porcelli?

Sian Jameson, scrittrice 26enne, originaria del Galles ha raccontato ai media di aver avuto un’esperienza sessuale con un fantasma del XIX secolo e sarebbe stato il più soddisfacente di tutta la sua vita. «Venivo da una storia terminata male dopo oltre tre anni e decisi di trasferirmi in un edificio del 1600 nella città di Aberystwyth. In quella casa c’erano antichi quadri ovunque, tra questi mi aveva colpito molto il ritratto di un giovane vestito con abiti dell’Ottocento per la sua bellezza, ha dichiarato. «Una notte, all’improvviso, mi ritrovai quel giovane nel letto. Pensai di sognare e mi rigirai nel letto, ma sentii il suo tocco sul mio fianco: era freddo e soffice, rimasi immobilizzata dalla paura dopo aver realizzato di essere sveglia. Iniziammo a fare l’amore, mi teneva dolcemente e sembrava non pesare affatto: si chiamava Robert ed era vissuto oltre 100 anni fa».

La 27enne Amethyst Realm, intervistata durante un programma TV  ha confessato le sue “voglie paranormali” dichiarando di aver avuto rapporti sessuali con ben 20 fantasmi “Sentivo pressione sulle mie cosce e respiro sul mio collo. Mi sono sempre sentita al sicuro. Ho fatto sesso con il fantasma. Puoi sentirlo. È difficile da spiegare, c’era un peso, un respiro fisico e una carezza, e anche energia“, ha spiegato al pubblico dello show. La donna ha sconvolto tutti raccontando i particolari del rapporto sessuale che avrebbe avuto con lo spettro: “Tutti dicono che il mio è stato solo un sogno molto realistico, ma io non ho dubbi: era tutto vero”, ha confessato la giovane sbalordendo tutti.

Nel fetish si parla di spettrofilia, una fantasia sessuale che eccita moltissimo. Gli spettrofili sono persone che provano attrazione sessuale per i fantasmi o che (e questa è la maggior parte dei casi) si mettono in contatto con fantasmi che cercano poi di portarseli a letto. Nella spettrofilia è l’idea stessa che eccita, come nel caso della vorarefilia, ovvero la fantasia di essere ingoiati o di ingoiare. L’esperienza si immagina, non si attua, e immaginarla è abbastanza per infuocarsi.

Il più noto racconto di spettrofilia è piuttosto inquietante e riguarda il caso di Doris Bither a Culver City, in California, anno 1974, investigato dai professionisti del paranormale Barry Taff e Kerry Gaynor, i quali hanno registrato uno stupro perpetrato da uno spettro, episodio diventato in seguito il noto film “Entity”.

Doris Bither è vittima di strani episodi che,inizialmente, sono di lieve entità e vengono attribuiti alla stanchezza o alla distrazione più che a fenomeni paranormali: porte lasciate aperte e ritrovate chiuse, luci accese e spente, correnti d’aria fredda ed ombre avvistate all’interno della casa. La signora Bither non sospetta neanche minimamente quello che di  lì a poco le capiterà. In una sera d’estate del 1974, Doris, dopo una pesante giornata, si distende sul letto e percepisce un odore nauseabondo, così forte da toglierle il fiato. La temperatura della stanza si abbassa improvvisamente e Doris si trova immobilizzata sul letto, si sente schiaffeggiare, percuotere e violentare.
Tuttavia, il suo è un aggressore completamente invisibile. La donna, ancora una volta nelle ore serali e notturne dei giorni seguenti, è vittima di continue violenze non riconducibili a fattori oggettivi. Le indagini  durano molto tempo e molti sono i testimoni che dimostrano che i fenomeni realmente accadevano: lampi improvvisi nelle stanze chiuse, globi luminosi volteggianti a mezz’aria, odore nauseante identico a quello descritto da Doris… Celebre rimane la foto di Bither, seduta sul letto, con a fianco un lungo arco luminoso fluttuante: foto autenticata e mai ritoccata, come attestato dalla redazione scientifica di “Popular Photography”.

Le leggende popolari sono piene di storie di uomini che hanno rapporti con gli spiriti.

La storia di Aude, una spettrofila 31enne, membro attivo del forum “Creepy Hollows”, il cui passatempo preferito è andare in spiaggia con il suo cane, mettersi in contatto con i morti e usare la sua mente per riuscire ad avere con loro un rapporto sessuale.

La storia di Kinky Adrien Blackwell, una sensitiva di New York che ha dichiarato apertamente ai media “Ho fatto l’amore con un fantasma. Aveva 250 anni ed è stato molto più bello che con un uomo in carne ed ossa”.  “Non ho mai avuto paura. Ho subito percepito una strana presenza nel letto poi un caldo abbraccio e infine abbiamo fatto l’amore. Una sensazione magica ed unica”- ha dichiarato la donna che è specializzata in Sexesorcism, ovvero ha studiato i casi in cui alcune persone mortali sono riuscite ad avere rapporti intimi con delle essenze ultraterrene. “A molti questa esperienza non è piaciuta, a me si, è stato davvero fantastica”- ha concluso la sensitiva che normalmente invita i fantasmi a non intervenire nella vita delle persone, facilmente suscettibili.

Dopo più di 20 anni di felice matrimonio Deborah e Kevin hanno dovuto fare i conti con un terzo incomodo decisamente particolare: uno spettro – a dirla tutta di bell’aspetto come confessato dalla signora Rawson in persona – che si aggirava per casa e tra il lusco e il brusco si godeva delle mezz’ore di piacere con Deborah. “Fa sesso con me nei momenti più inaspettati” ha dichiarato la signora che sostiene il fantasma si chiami Mark. “Una notte ha sollevato le coperte dal letto e ha costretto il mio compagno ad allontanarsi” “Abbiamo chiesto aiuto anche ad esorcisti e medium, ma non c’è stato nulla da fare”. Alla fine Kevin ha costretto Deborah a cambiare casa e a lasciare Mark e le sue sessioni sotto alle lenzuola per sempre…E secondo qualcuno la signora Rawson, in cuor suo, non ne sarebbe stata molto contenta, e come darle torto se il suo “Ghost” magari somigliava a quello dell’omonima pellicola interpretata da un giovane Patrick Swayze nel pieno del suo vigore.

Diversi psicoterapeuti hanno provato a spiegare l’accaduto: “Avere dei sogni così realistici può accadere sia nel passaggio dalla fase cosciente al sonno, sia viceversa. Insomma la spiegazione sarebbe neurologica, e l’esperienza dà una sensazione molto reale, ancora di più se si crede nei fantasmi. Si tratta di un fenomeno molto più comune di quanto si possa pensare, ed è molto frequente soprattutto tra le donne, tra i giovani e tra chi fa uso di sostanze psicoattive, siano esse farmaci illegali o droghe. Inoltre, situazioni di stress e sofferenza possono amplificare il rischio di provare esperienze frutto della nostra immaginazione ma vissute come fossero reali.

Vi ricordate la divertentissima scena di Scary Movie 2? Scena sesso con fantasma

Ciò che succede al buio, ha sempre attratto l’umanità….

 


Non perderti neanche un aggiornamento. Iscriviti alla newsletter!

Share Tweet Pin It +1

You may also like

Sesso anale: le 5 posizioni migliori!

Posted on 17 ottobre 2017

Previous PostLa crema "sbiancante" delle zone intime
Next Post7 consigli per un Natale Sexy!

No Comments

Leave a Reply