In Love & Sex

Chef giapponese utilizza preservativi per cucinare!

Dear perverts,
figuratevi se i giapponesi non inventavano anche questa!

Sesso e cibo… godimento assicurato! E fra i trend di Google scopriamo il bacon ricoperto di cioccolata, ma anche le gastromanie dei Vip, come quelle di Angelina Jolie che pare ami insetti e ragni o Salma Hayek che sembra ingollare tacos di formiche fritte o cavallette alla griglia con gran gusto o la top model Heidi Klum che condividerebbe con Cindy Crawford la passione per l’aperitivo a base di aceto… Siete delle persone originali ed anche a letto vi piace uscire fuori dagli schemi e farlo… strano? Allora, tenetevi forte perché in questo articolo ho in serbo per voi diverse sorprese originali che potrebbero farvi ricredere sull’efficacia e sull “uso del preservativo“!


Avete mai sentito parlare di preservativi a gusti strani? Attenzione, non parlo di preservativi colorati o profilattici aromatizzati alla frutta; mi riferisco a veri e propri prototipi di condom al gusto tanto appetitoso da risvegliare tutti e 5 i sensi in chi ne fa uso!

Tramite la rete sono venuta a sapere che la chef giapponese di nome Kyosuke Kagami,  acquisisce notorietà nel suo paese per l’utilizzo di un’oggetto utilizzato solitamente in situazioni diverse da quelle che riguardano la cucina: il preservativo. Scrive un ricettario intitolato “Piatti con i preservativi che vorrei cucinare per te“: questo procedimento di cucina consiste nell’utilizzare proprio i preservativi come veri e propri mezzi di cottura, tenendo al loro interno il cibo, e sfruttando le sue caratteristiche tipiche, ovvero la resistenza, l’elasticità e le composizioni con materie atossiche.

In questo libro di cucina, scritto dalla chef giapponese, si possono trovare le ricette più strane come:

  • le lumache di preservativi al burro
  • biscotti di preservativi
  • preservativi ripieni di sushi e tanti tipi di carne ripiena al preservativo.
    L’iniziativa della chef è una provocazione per la popolazione giapponese. Questo per un semplice motivo: i preservativi, in Giappone, vengono utilizzati per tantissimi scopi, ma non per proteggersi dalle malattie sessualmente trasmissibili. Infatti la maggioranza della popolazione ha spesso rapporti sessuali non protetti, anche in locali a luci rosse.
    L’opera della cuoca potrebbe servire proprio a far capire che il profilattico può essere utilizzato in tantissimi ambiti ma, quello maggiormente importante, è proprio quello sessuale. Una semplice provocazione che potrebbe non essere bene accolta ma che, allo stesso tempo, potrebbe sensibilizzare maggiormente la popolazione giapponese, visto che solo un terzo di essa utilizza i preservativi per lo scopo originale, ovvero fare sesso sicuro.

    Promuovere il sesso sicuro preparando ricette con profilattici? Condom sushi oblige!

    Cosa dire di più? Bon appétit!


Non perderti neanche un aggiornamento. Iscriviti alla newsletter!

Share Tweet Pin It +1

You may also like

La tua voce… il tuo outfit!

Posted on 2 marzo 2017

Punto G! E il punto P?

Posted on 2 marzo 2017

Dimmi come lo fai… e ti dirò chi sei!

Posted on 27 febbraio 2017

Previous PostSatisfyer: doppio stimolatore clitorideo!
Next PostBodywand: la bacchetta magica del piacere!

No Comments

Leave a Reply